Tag Archives: berlusconi

Il Poeta Judoka

10 Gen
il poeta judoka

il poeta judoka

Ambiente: Facebook

Specie: Poeti Judoki (Judochi? Judoci?)

Lingua: Italiano

Tipo di messaggio: Sentenza ottimista celata dietro sentenza pessimista

Destinatario: Ottimisti missionari

Punti di forza: Gioco di parole

Valore della Lezione di Vita:  8/10

Continuiamo il nostro avventuroso viaggio alla scoperta di importanti Lezioni di Vita con entusiasmo… Almeno noi. Perchè il nostro poeta non condivide questa meravigliosa sensazione… in apparenza.

L’ambiente è ancora una volta Facebook, manco a dirlo. Non nascondiamoci dietro hipsterismi facili: questo social trova la sua forza nell’essere mainstream e che lo vogliate o no per imparare ad essere Ggente col Kuore dovete usarlo. Fine. The end. Fin. 終わり(sarebbe giapponese).

Oggi ci troviamo di fronte ad una specie rarissima! Gaudio e giubilo nelle vostre camerette, lo so, avete iniziato a sentire una certa empatia con Darwin. Si tratta del Poeta Judoka. Ora, come tutti sappiamo il percorso nell’apprendimento del Judo è scandito dai Dan, ed è così che il nostro Poeta Judoka concepisce la vita! Perchè come si sa dalla saggezza popolare, la vita è fatta a scale, c’è chi scende c’è chi sale. Ebbene, questo è il pensiero intimo del nostro P. J., che essendo un ottimista celato, si sente una Ggente che sale, però fa credere al suo auditorio di sentirsi uno dei tanti Ggente che scende.

La lingua questa volta è l’italiano. Tipo. Non possiamo dire niente… forse.

Veniamo al tipo di messaggio: come anticipato si tratta di una sentenza ottimista celata dietro sentenza pessimista. Il cieco crederà di trovarsi davanti ad una Ggente sconfortata, mentre il realtà è palese come il fondotinta di Berlusconi (a proposito, lo state vedendo da Santoro?) che si tratta di un messaggio di speranza. Capodanno è il primo giorno di una serie di Dan, come a dire è il primo livello di un nuovo, meraviglioso e soddisfacente periodo della vita. Un bel messaggio no? Ah se lo potessero leggere i bambini africani, smetterebbero di lamentarsi per la fame e accoglierebbero questa nuova sfida a braccia aperte.

I destinatari sono gli ottimisti ostinati, i missionari, quelli che ti devono dare la pacca virtuale sulla spalla, quelli che ti devono spronare. Ma chi cazzo gliel’ha chiesto eh? Aprissero gli occhi: è un messaggio di speranza questo! Stronzi. Ben 12 stronzi, in questo caso.

Il punto di forza è il gioco di parole. Puro genio, non trovate?

Naturalmente converrete con me sul voto dato al Valore della Lezione di Vita, vero? Altro che malinconie del cazzo per un anno che se ne va, pessimismi per quello che arriva, e Monti che ci ha inculato con la sabbia, e la Fornero vecchia ciampornia, e i giovani senza lavoro, e i vecchi senza pensione, e la vita è una tempesta… pensate ai Dan. Ma auguratevi di diventare cinture nere in fretta.

Annunci