Tag Archives: romantico

Lo Scienziato Romantico

17 Gen

la scienziata romantica

Ambiente: Facebook

Specie: Scienziati Romantici

Lingua: Italiano sovversivo

Tipo di messaggio: Osservazione empirica

Destinatario: L’etere

Punti di forza: I puntini di sospensione iniziali

Valore della Lezione di Vita: 8/10

Buon pomeriggio, oggi vi scrivo tra un sonnecchio e l’altro dal pc del mio corso. Il mio cervello è troppo intorpidito per seguire in modo proficuo la lezione, perciò ho deciso di ritagliarmi un momento per La Lezione.

Oggi, navigando nelle stagnanti e maleodoranti acque di Facebook, ci imbattiamo in una specie quasi mitologica, praticamente così non ne fanno più, diciamolo. Il nostro Scienziato Romantico, che in questo caso è una lei, Lizzy, ama quel lato della scienza che noi non vediamo; soprattutto lo Scienziato Romantico vede la scienza dove noi poveri mentecatti belanti non vediamo un cazzo. Già vi immagino, ignorantazzi patentati, per strada con i vostri amici primati, a guardarvi reciprocamente e dire “Uh, guarda, ti esce la nuvoletta dalla bocca! Minchia che figo!”. E invece no, c’è un altro modo di interpretare ciò che ci circonda, e il nostro Scienziato Romantico lo fa, oh se lo fa: vede il ciclo idrologico dove noi vediamo solo gocce bastarde che ci inzuppano la sciarpa di lana.

La lingua utilizzata è il coraggioso italiano sovversivo: guardate questa frase e capirete che lo Scienziato Romantico non ha paura, lo Scienziato Romantico non ha dogmi. E infatti chi se ne incula della stupida regola di evitare le ripetizioni, chi se ne frega dell’ignobile imposizione che dopo la punteggiatura ci va lo spazio.

Il tipo di messaggio è chiaramente rappresentato da un’osservazione empirica. Lo Scienziato Romantico, con i suoi occhi speciali, ha notato il fenomeno, più e più volte, e lo riporta così, con semplicità. Speciale. Perchè è una persona speciale.

Il destinatario potrebbe sembrare il mondo, la popolazione intera, se vogliamo, ma se ci addentriamo un po’ di più nella sua psicologia capiremo che non è così. Lo Scienziato Romantico parla all’etere, non importa se qualcuno lo ascolta  [e spesso infatti fottesega a chiunque, come vediamo dal misero like di tal Fabio (Volo)]?.

I puntini iniziali sono il punto di forza, trasmettono quella suspense che ci fa desiderare di leggere il resto. Inoltre il numero dei puntini è proporzionale all’attesa: più sono i puntini, più sarà la suspance.

Il Valore della Lezione di Vita che ci regala è immenso, infinito, incalcolabile. 8.

Alla prossima!